Serietà ed efficienza con il check-up ecografico in medicina estetica
medina-rigenerativa
La medicina rigenerativa fa passi da gigante!
2 Settembre 2021
cellulite-adiposita
Microonde e campi elettromagnetici
21 Settembre 2021

Serietà ed efficienza con il check-up ecografico

checkup-medicinaestetica

a cura del Dott. Dario Dorato

Ognuno è diverso dall’altro. Quante volte lo abbiamo sentito dire! Un concetto che vale anche nei difetti estetici, per questo non esiste un trattamento che vada bene per tutti. Solo a seguito di un’analisi si è in grado di lavorare sull’inestetismo evidenziato, grazie ad un trattamento personalizzato, mirato e più efficace.
Per questo è doveroso richiamare l’importanza del check-up medico estetico, che permette lo studio globale del soggetto in esame, inquadrando l’inestetismo denunciato.
I risultati consentono l’individuazione dei trattamenti preventivi e correttivi per gli inestetismi evidenziati, attuando programmi altamente personalizzati, capaci di affrontare al meglio il “disagio” avvertito.
Mi occupo di insegnare anche la diagnostica ecografica alla Scuola di Medicina Estetica della Fondazione Fatebenefratelli e vorrei sottolineare quanto l’ecografia sia importante nella visita effettuata del medico estetico: è una metodica scientificamente validata, permette che il trattamento venga personalizzato esaminando lo spessore della pelle, la qualità dei tessuti, l’anatomia e soprattutto l’esistenza di stati patologici.
E, per quanto riguarda i costi, non si parla più di quello estremamente elevato dei primi macchinari: nati per la terapia generale, sono molto innovativi, hanno un prezzo accessibile e constano di un apparecchio e di una sonda, che hanno rispettivamente la grandezza di un tablet e di un iphone.

L’utilizzo dell’ecografia è molto importante per fare diagnosi differenziale tra cellulite e accumulo di grasso, dal momento che le terapie sono abissalmente diverse, visto che come è ormai noto la cellulite deriva da un problema circolatorio. Non basta la famosa “pinzata” insomma, per vedere se sulla pelle compare la famosa buccia d’arancia. Dietro al sospetto che si tratti di accumuli di grasso o di cellulite, può esserci un problema di postura o la cosiddetta “falsa cellulite” ossia un tessuto flaccido. Una diagnosi prima della terapia, per quanto riguarda le patologie corporee, è davvero molto importante per il buon esito del trattamento ed io abitualmente utilizzo l’ecografia prima di fare le diagnosi: inutile infatti fare una liposuzione se il problema non è il grasso ma la circolazione e l’accumulo di acqua.

 

ecografia

 

L’ecografia è molto utile anche perché permette di vedere se all’interno della cute c’è già un prodotto iniettato, dal momento che la maggior parte delle utenti raramente ricorda se abbia fatto introduzioni sul viso precedenti e cosa sia stato loro iniettato.
Ma è bene sapere che una volta posizionati i prodotti non riassorbibili controindicano l’introduzione di prodotti riassorbibili, come il famoso acido ialuronico. Pensate che nell’ambito degli ambulatori di medicina estetica della Fondazione Fatebenefratelli c’ è un servizio per le complicanze da filler: ebbene la casistica riguarda soprattutto donne che si erano fatte dei filler dimenticando di avvisare il medico successivo.
Ecco, l’ecografia serve proprio a questo. Significa serietà professionale, permette una diagnosi prima della terapia ed è una tutela importante sia per la paziente che per il medico.

 

Dr. Dario Dorato

www.studiomedicolidar.it